Home / Cannadidiolo - CBD Oil / Il Cannabidiolo per alleviare il dolore

Il Cannabidiolo per alleviare il dolore

Il dolore è un indicatore che ci aiuta a comprendere che nel nostro corpo c’è un problema, è utile per prenderne consapevolezza, tuttavia il permanere di tale stato diventa del tutto inutile e insopportabile. Gli antidolorifici aiutano, ma i nostri corpi, ben presto, si adattano e diventano immuni ai loro effetti. Il Cannabidiolo, può venirci in aiuto, alleviando il dolore. Non sorprende che molti ricorrono a droghe illegali come la marijuana, l’LSD, l’eroina e la cocaina per sfuggire a questa realtà atroce e rischiano di diventarne dipendenti.

Cos’è il Cannabidiolo e come funziona?

CBD Oil è l’acronimo di Cannabidiolo. Si tratta di una sola sottoclasse dei sei principali composti chimici chiamati “cannabinoidi” presenti nella pianta di cannabis. Questi cannabinoidi hanno effetti ugualmente diversi sui recettori neurali nei nostri corpi. La sottoclasse che induce quell’euforia psicoattiva è in realtà il tetraidrocannabinolo (THC), insieme al cannabinolo (CBN), al cannabinodiolo (CBDL) e ad altri elementi. Per maggiori informazioni puoi leggere l’articolo: Breve storia del Cannabidiolo (CBD oil)

La ricerca ha dimostrato che il CBD Oil ha effetti psicoattivi estremamente deboli rispetto al THC. Il THC stimola il sistema endocannabinoide (ECS) nel corpo umano direttamente per produrre dopamina in eccesso.

È quello che ti fa pensare che sei un kryptoniano che vola in un mondo colorato di arcobaleno, compiendo imprese superumane. Ma il CBD non lo fa. Agisce indirettamente e migliora l’efficacia dell’ECS.

➡ Puoi trovare l’Olio di Cannabidiolo certificato su www.cannadorra.it  ⬅

Come il Cannabidiolo può alleviare il dolore?

Il dolore è regolato da un composto noto come anandamide, che è presente nel nostro sangue come parte dell’ECS. Livelli inferiori di anandamide determinano un aumento del dolore, mentre i livelli più alti riducono il dolore. Il Cannabidiolo altera la capacità del nostro corpo di scomporla, aumentando così, il suo livello nel sangue e riducendo il dolore come risultato finale.

È proprio questa caratteristica che lo ha reso così popolare. Di solito, la resina contenuta nella cannabis e nella canapa contiene una miscela di tutti questi cannabinoidi. Ma il CBD rappresenta quasi il 40% della composizione totale. Questo rende facile estrarre la materia prima e sospenderla in una base di olio adatta per la conversione in una forma utilizzabile.

Ha alcuni effetti collaterali, ma quale medicina non ne ha? Potresti sentire un pò di nausea, disturbi del sonno o irritabilità. Alcuni altri effetti collaterali includono diarrea, stanchezza,  appetito anormale, seguiti da una perdita o aumento di peso. Ma questi sono in gran parte dipendenti dalla purezza dell’olio e dal dosaggio del CBD.

Ti consiglio, di utilizzare il CBD Oil in base all’intensità del dolore. Se il dolore è basso utilizza l’olio di Cannabidiolo al 2% per 2/3 volte al giorno. Diversamente se il dolore è più intenso, utilizza il CBD Oil al 5% e se è veramente forte al 10% sempre per 2/3 volte al giorno.

➡ Ti suggerisco di utilizzare gli oli di Cannadorra, che sono certificati come potrai vedere tu stesso dai documenti presenti online. ⬅

Che tipo di dolore può alleviare il Cannabidiolo?

Il Cannabidiolo è stato a lungo usato per alleviare il dolore, prima che la comunità medica lo riconoscesse per la sua efficacia. Il Journal of Experimental Medicine, ha dimostrato che riduce anche l’infiammazione. Ciò significa che disturbi come l‘artrite, il dolore cronico e la sclerosi multipla dovrebbero causare molti meno problemi a coloro che ne soffrono usando il CBD Oil.

Mostra benefici anche applicato ai seguenti casi:

  • Epilessia (sindrome di Lennox Gastaut e sindrome di Dravet)
  • Schizofrenia
  • Alzheimer
  • Ansia
  • Convulsioni
  • Astinenza dalla droga e dal fumo

Fonte: CBD oil Experts

E non è tutto. Il National Cancer Institute (NCI) ha anche indicato che l’olio di CBD può essere utilizzato per una riduzione efficace dei tumori cancerosi e per il trattamento o la stabilizzazione degli effetti collaterali che accompagnano la chemioterapia!

Il Cannabidiolo è legale?

In Italia il Cannabidiolo è legale se ha il THC inferiore allo 0,2%, è permessa un’oscillazione fino al massimo di 0,5%. Assumere CBD è legale in quanto non è una sostanza psicoattiva e non modifica i comportamenti di chi la assume.

Il Cannabidiolo funziona?

Il problema non è, se il Cannabidiolo funziona, ma dove trovare un ottimo prodotto. Purtroppo, in commercio non sempre i prodotti venduti sono puri e con una reale percentuale di CBD. In mancanza di questi 2 requisiti, il CBD Oil rischia di non avere nessun effetto.

Per questo ti suggerisco di utilizzare il CBD Oil di Cannadorra, che rispettano tutti i requisiti elencati in precedenza.

➡ Puoi trovare i loro prodotti al sito www.cannadorra.it  ⬅

Tratto dal sito www.cannabis.net

Listen to “Cannabidiolo per alleviare il dolore” on Spreaker.

Potrebbe interessarti anche:

Artrite Reumatica curarla con l'olio di Cannabidiolo

Artrite Reumatoide: Curarla con l’olio di Cannabidiolo

Oggi parliamo dell’Artrite reumatoide e Cannabidiolo. Wikipedia definisce artrite reumatoide (AR) una poliartriteinfiammatoria cronica. Detto con parole semplici, I …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.